Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

IL CORPO DELL’EROE | Atleti dell’Arte

IL CORPO DELL’EROE
incontro con Aldo Masullo

a seguire

IL SALTO o della sintesi degli opposti
drammaturgia Gennaro Ascione
con Lucia Rocco


sezione Atleti dell’Arte

“Concentrazione immota. Rincorsa: emiciclo labile che la mente tiranna impone al suolo indifferente. Metà circonferenza e metà cervello. Emisfero sinistro: razionalità che disciplina il corpo lungo la traiettoria; l’unica possibile. Stasi, presenza palpabile fino all’impulso irreversibile, almeno… poi, d’improvviso, il moto, verso l’oblio.“

Il lavoro di Gennaro Ascione si concentra sull’attimo che precede un salto, si sofferma su quel cerimoniale intimo e silente che è la preparazione dell’atleta. Un’atleta impegnata, in questo caso, a sfidare la gravità, intenta a pre-vedere il gesto e a ri-citarlo. La scrittura si fa elaborazione ricercata di quella turbolenza interiore tra ragione ed istinto che prova i sensi e che i sensi provano, alla ricerca del momento propizio in cui proporre soluzioni improvvise.

Atleti dell'Arte

incontri tra personaggi della cultura e dello sport

In Atleti dell’Arte, SportOpera accoglie e provoca analisi e riflessioni di intellettuali, sportivi ed artisti intenti a raccordare memorie e metafore tra arte e sport. Un’occasione di confronto diretto e aperto con chi è stato artefice, complice o testimone dei cerimoniali tipici del gesto sportivo.

approfondimenti

“A livello di percezione e in genere di coscienza, il nostro corpo, il cosiddetto ‘corpo proprio’, nella pienezza del suo movimento in atto è trasparenza”.
Aldo Masullo


Su Eroica Fenice un’intervista all’attrice Lucia Rocco.


Gennaro Ascione è nato Napoli, dove insegna Sociologia presso il dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università l’Orientale. Ricercatore associato del Centre for Social Theory dell’Università di Warwick, dell’Institute for International Relations della New Dehli University, e del centro di ricerca su Arte e Scienza, Art Santa Monica della UB (Universidad de Barcelona). Si occupa di studi postcoloniali e decoloniali, di sociologia storica globale, di scienza e modernità, di epistemologia e metodologia delle science sociali, di teoria delle relazioni internazionali. Tra le sue pubblicazioni, i volumi: A sud di nessun Sud. Postcolonialismo, movimenti anti-sistemici e studi decoloniali (Odoya, 2009); America latina e modernità. L’opzione decoloniale: saggi scelti (Arcoiris, 2014); Unthinking Modernity (in uscita per Palgrave-McMillan, in corso di pubblicazione).

ingresso libero
evento Facebook
vai al sito del NTFI
torna al programma