Descrizione Progetto

Villa Comunale | Sorrento

VISTA SU NAPOLI

Paolo Cresta
Grotta azzurra
di Silvio Perrella

Giusy Freccia
A tu per tu
di Viola Ardone

Fabiana Russo
Fine primo tempo
di Alessio Forgione

Fiorenza Calogero
La dama di condoglianza
di Benedetta Palmieri

Marco Palmieri
Il coma del cigno
di Fabio Pisano

 

 

Affacciarsi da Sorrento sul golfo di Napoli e osservare… E osservare è sicuramente guardare, ma è certo anche ob-servare cioè ob: sopra, avanti, attorno ed è pure servare cioè custodire. E in tutte le sue possibili diramazioni di senso osservare è anche considerare, eseguire, onorare. Affacciarsi a Sorrento, dunque, è sguardo, memoria, silenzio, rispetto e per questo Sorrento si elegge a crocevia emotivo di pulsioni inebrianti. È possibile, dunque, che a Sorrento una donna si specchi e parli con la città che è di fronte (A tu per tu), che cerchi ristoro dopo aver tanto dispensato conforto (La dama di condoglianza), che riveda sulla miniatura lontana dello stadio di Napoli il fermento contorto di un amore adolescente (Fine primo tempo) o le speranze sconfitte di un singolare ballerino (Il coma del cigno). Ed è possibile, infine, che a Sorrento qualcuno possa riscoprire il raccapriccio seduttivo ed ambiguo di una sirena caprese (Grotta azzurra). Il luogo sublima l’animo e i sensi tutti, le parole dei Racconti ne incarnano gli umori.

Galleria

foto PLKS

ACQUISTA IL BIGLIETTO
Vai al programma

RACCONTI PER RICOMINCIARE
percorsi di teatro dal vivo

28 maggio | 6 giugno 2021
seconda edizione

Racconti per Ricominciare è un festival diffuso di spettacoli itineranti ambientati negli spazi all’aperto di magnifici luoghi del patrimonio storico e artistico del territorio campano, ideato da Vesuvioteatro con il coordinamento artistico di Giulio Baffi e Claudio Di Palma.
Dal 28 maggio al 6 giugno, 12 siti monumentali della Campania si trasformano in suggestivi palcoscenici per 12 percorsi teatrali messi in scena prima del tramonto da oltre 60 artisti, in simbiosi con i paesaggi e le architetture che li ospitano. Anche quest’anno gli spettacoli si svolgono all’aperto, per un numero limitato di spettatori e nel pieno rispetto delle misure anti-covid, per ricominciare a vivere il teatro in totale sicurezza. Scopri il programma.