Descrizione Progetto

SportOpera

Sezione del Campania Teatro Festival 2022
a cura di Claudio Di Palma e Vesuvioteatro

8 luglio – ore 22.30
Capodimonte – Praterie del Gigante

CAPOLAVORI

Lecture show di Mauro Berruto
regia Roberto Tarasco
produzione CMC/Nidodiragno

Quando si parla di capolavori, il primo pensiero va all’arte: pittura, scultura, architettura, cinema, teatro, musica o letteratura, ma che dire delle imprese sportive?
Mauro Berruto, già allenatore della nazionale italiana di pallavolo che ha vinto, fra le altre, la medaglia bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012, ci conduce in un’indagine appassionata che ci farà scoprire come il gesto dell’allenare non sia esclusivo di chi entra in uno spogliatoio, ma pratica quotidiana per mettere insieme persone, trasformarle in squadre e orientarle verso l’obiettivo.
Nel corso della serata Diego Armando Maradona palleggerà con Michelangelo, Jury Chechi sfiderà Yves Klein, Muhammad Ali e Kostantinos Kavafis comporranno poesie, perché atleti, artisti e poeti fanno parte della stessa squadra: uno spazio in cui ogni individuo può esprimere il proprio talento e costruire il proprio personale capolavoro.
Un viaggio pieno di emozioni verso quell’Itaca, meta di chi sogna di vincere una medaglia, di dipingere un’opera d’arte, conquistare una quota di mercato oppure, semplicemente, di poter dare il meglio di sé in ogni occasione.

Mauro Berruto è nato a Torino nel 1969, città dove si laureato in Filosofia con una specializzazione in Antropologia Culturale, frutto di una ricerca etnografica sul campo in Madagascar. Per venticinque anni è stato allenatore professionista di pallavolo. Dopo una lunga esperienza nel campionato italiano di serie A1, in Grecia e in Finlandia (per 6 anni CT della nazionale scandinava portata ai migliori risultati della propria storia) è diventato il CT, dal 2010 al 2015, della nazionale italiana maschile con la quale ha vinto la medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012.
L’esperienza di coach e la passione per lo storytelling lo ha portato ad essere un richiestissimo keynote speaker che ha ispirato platee in Italia di ogni genere, in Italia, in Europa e nel mondo. Ha scritto due romanzi: Andiamo a Vera Cruz con quattro Acca (Bradipolibri Editore) e Independiente Sporting (Baldini & Castoldi Editore), diventato anche una piéce teatrale dal titolo SPORTING.
Collaboratore e autore per Raisport ha partecipato come opinionista fisso all’edizione delle Domenica Sportiva, stagione 2015/16, in onda su Rai2 la domenica alle 23.30 e Dribbling, stagione 2016/17, in onda su Rai2 il sabato alle h. 13.30.
Giornalista iscritto all’Ordine, vanta numerose collaborazioni tra le quali quella con i quotidiani Avvenire, Il Foglio, Il Corriere della Sera e il mensile Torino Storia.
Dal gennaio 2016 al giugno 2018 è stato l’Amministratore Delegato della Scuola Holden, la più prestigiosa scuola europea di Storytelling, su incarico dei quattro soci (Alessandro Baricco, Oscar Farinetti, Carlo Feltrinelli e Andrea Guerra) ed è tuttora nel board direzionale.
Dal gennaio 2018 all’agosto 2019 una nuova avventura sportiva quale Direttore Tecnico delle squadre olimpiche maschili e femminili della Federazione Italiana Tiro con l’Arco, per guidare un percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.
L’8 maggio 2019 è uscita la sua terza opera letteraria, il saggio: “Capolavori. Allenare, allenarsi, guardare altrove” per Add Editore, diventata questa lecture-show teatrale.

Acquista
GLI SPETTACOLI SPORTOPERA 2022